GUARDIA DI FINANZA: CONCORSO 380 ALLIEVI FINANZIERI VFP1 VFP4

17/05/2018
offerta eipass 7 moduli

I Nostri Enti

Aperto un concorso pubblico indetto dalla Guardia di Finanza per l’anno 2018 finalizzato al reclutamento di 380 Allievi Finanzieri che saranno ammessi al corso di formazione.

Il bando pubblico è rivolto a VFP1 e VFP4.

Sarà possibile inoltrare la domande di partecipazione al bando fino al 15 giugno 2018

Per maggiori informazioni sul concorso Guardia di Finanza VFP1 VFP4 vi invitiamo a leggere il bando e a consultare il sito www.gdf.gov.it nella sezione ‘Concorsi’.

 

REQUISITI

 

Possono partecipare al bando per 380 allievi finanzieri i cittadini italiani che:
– abbiano, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di cui all’articolo 3, comma 1, compiuto il 18° anno e non abbiano superato il giorno di compimento del 26° anno di età. Il limite anagrafico massimo così fissato è elevato di un periodo pari all’effettivo servizio militare prestato e, comunque, non superiore a tre anni per coloro che alla data del 6 luglio 2017 svolgono o hanno svolto servizio militare volontario, di leva o di leva prolungato;
– godano dei diritti civili e politici;
– siano in possesso del diploma di istruzione secondaria:
– non siano stati ammessi a prestare il servizio civile nazionale quali obiettori di coscienza o abbiano rinunciato a tale status, ai sensi dell’articolo 636, comma 3, del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66;
– non siano, alla data dell’effettivo incorporamento, imputati o condannati o non abbiano ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’articolo 444 del codice di procedura penale per delitti non colposi, né siano o siano stati sottoposti a misure di prevenzione;
– non si trovino, alla data dell’effettivo incorporamento, in situazioni comunque incompatibili con l’acquisizione o la conservazione dello stato giuridico di finanziere;
– siano in possesso delle qualità morali e di condotta stabilite per l’ammissione ai concorsi della magistratura ordinaria;
– non siano stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una Pubblica amministrazione ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o di polizia, a esclusione dei proscioglimenti, per coloro che partecipano per il contingente ordinario, per inattitudine al volo o alla navigazione e, per coloro che partecipano per il contingente di mare, per inattitudine al volo;
– non siano stati dimessi, per motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare, da accademie, scuole o istituti di formazione delle Forze armate o di polizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

corsi accreditati

 ☎ +39 379 2353 568 🕑 ORARI SEGRETERIA 9/13 - 15/18
Internet a modo Srls p.i. 03701600789 
Privacy | Cookie
cart