Personale ATA: requisiti e mansioni

Sei in:
10/10/2020
offerta eipass 7 moduli

I Nostri Enti

Il personale scolastico che svolge funzioni amministrative, gestionali e operative è definito personale ATA (amministrativo tecnico e ausiliario).

Le diverse istituzioni scolastiche, senza questo tipo di figure, non potrebbero compiere la propria funzione didattica.

In vista dell’aggiornamento delle graduatorie a punteggio per il personale ATA, che si preannuncia imminente, è necessario ricordare quali siano i diversi profili professionali e quali i requisiti d’accesso.

 

Profili e requisiti

Sono diversi i profili professionali in cui è suddiviso il personale ATA, a seconda delle mansioni, dei requisiti e delle scuole in cui il profilo stesso è previsto.

Il primo profilo è quello di Collaboratore scolastico (CS).

Il CS è presente in ogni tipo di istituto scolastico e per poter accedere è necessario essere in possesso di un qualsiasi tipo di diploma o di un attestato di qualifica professionale di durata triennale rilasciato o riconosciuto dalle Regioni.

La mansione del CS è di natura gestionale e operativa.

 

Negli istituti agrari è prevista anche la presenza del Collaboratore scolastico addetto all’azienda agraria (CR).

Per poter accedere a questo profilo è necessario essere in possesso di un diploma di qualifica professionale di: a) operatore agrituristico; b) operatore agro industriale c) operatore agro ambientale.

 

In tutti gli istituti è prevista la presenza dell’Assistente amministrativo (AA). Unico requisito è il possesso di un diploma di maturità.

Altre figure, in qualche modo assimilabili all’area dell’Assistente Amministrativo, sono:

  • l’Assistente Tecnico (AT), per il cui accesso è necessario il possesso di un diploma che abbia una corrispondenza con le aree di laboratorio per cui si fa domanda (figura questa da non assimilare agli ITP, come abbiamo avuto modo di dire altrove);
  • il Cuoco (CU), l’Infermiere (IF) e il Guardarobiere (GU) figure presenti solo nei convitti e per i cui profili sono indispensabili: per CU la qualifica di operatore dei servizi di ristorazione; per IF una laurea in Scienze infermieristiche o un titolo che dia l’accesso all’esercizio della professione; per GU una qualifica di operatore della moda.

 

Per chi invece è in possesso di una Laurea del vecchio ordinamento o una Laurea magistrale in Scienze politiche, Giurisprudenza, Economia o titoli equipollenti è possibile l’accesso alla figura del Direttore dei servizi generali e amministrativi (DSGA).

 

Consulta anche:

ATA: i corsi per aumentare i punti in vista di un’imminente riapertura delle graduatorie;

Personale ATA. Come aumentare il punteggio in vista di nuove possibili assunzioni;

Corso di dattilografia… e hai un punto in più nella graduatoria Ata;

Corso Lim… e aumenti il punteggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

corsi accreditati

 ☎ +39 379 2353 568 🕑 ORARI SEGRETERIA 9/13 - 15/18
Internet a modo Srls p.i. 03701600789 
Privacy | Cookie
cart